Associazione di Ricerca Italiana sull'Apprendimento Cooperativo


Web 2.0 e comunità di apprendimento by pierell
18 aprile, 2011, 1:10 pm
Filed under: Uncategorized

Una nuova, inutile, rivoluzione che mette affanno e amplifica le difficoltà…oppure una prospettiva da comprendere e integrare per costruire…



Opportunità by carmi50
24 febbraio, 2008, 2:38 am
Filed under: ARIAC Piemonte_Liguria, comunicazioni

Nel mese di aprile, a Gubbio si tiene, ormai da quattro anni, un convegno che coinvolge i bloggers didattici. A questi convegni hanno partecipato anche membri del Ministero della Pubblica Istruzione. La coordinatrice dell’evento mi ha già chiesto di fare un intervento su Cooperative learning e tecnologie. Ora alcuni di noi hanno aperto blog di questo genere. Quindi, che ne dite di partecipare insieme a questo evento?
Il risultato del convegno potrebbe essere un’esperienza da riportare nel convegno nazionale dovunque esso si tenga?

Io mi impegno a farvi avere presto notizie più dettagliate sul convegno.

Carmelo



Una bella mente by carmi50
16 dicembre, 2007, 7:09 pm
Filed under: ARIAC Piemonte_Liguria, opinioni

Ho letto, come promesso ad Itala, l’ottavo capitolo di Una bella mente, scritto da De Bono e riporto qui alcune impressioni.
Mi sembra un modo di procedere interessante, perchè permette di isolare i diversi aspetti di un problema, esaminare separatamente tante parti senza perdere di vista il tutto.
Può essere un buon modo per procedere nello studio di alcuni discipline, soprattutto quelle in cui è bene cercare di comprendere motivazioni, cause ed affetti.
Ci sono due aspetti che mi lasciano un po’ pensare. Come è possibile insegnare un tal modo di pensare, pur riconoscendolo buono, con bambini piccoli come quelli della seconda primaria? Qual è il tempo che potrebbe essere utile per ottenere risultati apprezzabili?

A Rimini si è fatto cenno a corsi di formazione ad hoc anche con bambini molto piccoli. Forse bisognerebbe conoscere meglio il metodo per applicarlo, allora. A me comunque pèare una modalità interessante. Chissà che non mi capiti l’occasione per provarlo. E a voi, cosa ne pare?

Carmelo



NON ci CREDO by carmi50
12 dicembre, 2007, 10:25 pm
Filed under: ARIAC Piemonte_Liguria, comunicazioni

Non posso credere che all’interno del gruppo ARIAC ci sia poco da comunicare.
E’ molto tempo che non leggo comunicazioni da parte dei vari soci, comunicazioni di esperienze, di eventi, di situazioni particolari. Non dobbiamo aspettare, secondo me, di avere cose molto importanti da dire. Di questo passo non comunicheremo mai!
E’ bene che anche le piccole cose siano messe in comune. Vedrete che diventeranno stimolo per tutti.. Questo blog serve proprio a questo.
Da parte mia ho accolto l’invito di Itala. Ho letto il capitolo di De Bono e, appena avrò un attimo di tempo, metterò le mie riflessioni su queste pagine. Le mie riflessioni, però, conteranno nulla senza le vostre interazioni, riflettete, amici….riflettete.

Carmelo



ARIAC a Rimini by carmi50
18 novembre, 2007, 10:39 pm
Filed under: Eventi Esterni - Seganalazioni

Ed eccomi al ritorno da Rimini.

Il convegno è stato interessante e stimolante, ricco di spunti e di sollecitazioni a rendere migliore il mio modo di essere docente nella scuola primaria. Ma io credo che questo cammino non si possa, ormai, percorrere da soli. Abbiamo bisogno degli spunti di altre persone, prime tra tutti,  i colleghi che si cimentano con me in un percorso arduo,ma ricco di soddisfazioni. Devo poter condividere le mie emozioni (o sentimenti, capito Daniela?) con tutti coloro che percorrono il mio stesso cammino per fare in modo che tale cammino risulti meno faticoso. Insomma è importante condividere le scoperte.
E a Rimini ho incontrato alcune conoscenze: Itala, Daniela S., Daniela C., Francesca, (l’ordine è puramente casuale), ma anche Elena, Ludovico, Paola e altri che ho intravisto e di cui, mi scuso, ma non ricordo i nomi.

Con loro ho condiviso opinioni, scelte di workshop, interessi. Ho trascorso un w.e. formativo, ma connotato da interessantissime conversazioni informali fatte dopo cena, durante una passeggiata, davanti ad un drink. Personalmente è uno dei momenti che preferisco, quello in cui, liberi da altre strutture, si può condividere di tutto e di più in una sorta di bainstorming organizzato.
Il bello è che questi incontri mi hanno portato alla mente anche tante altre persone con cui a Bressanone ho condiviso aspettative, lavori, idee.
Può sembrare ovvio dire che mi ha fatto un piacere enorme scambiare 5 minuti di saluto con Piergiuseppe prima di un suo workshop. Ed altrettanto ovvio dire a tutti in Italia che spero di incontrarvi presto.
Intanto per “NON dimenticare” eccovi la foto di alcuni di ARIAC presenti.

ARIAC a Rimini 07

Carmelo



Primo incontro soci Piemonte e Liguria by carmi50
31 ottobre, 2007, 10:52 pm
Filed under: ARIAC Piemonte_Liguria

Piemonte e Liguria

I soci del Piemonte e della Liguria si sono incontrati il 27 ottobre di quest’anno.
L’ordine del giorno prevedeva i seguenti punti:
1. Comunicazioni in merito al seminario di Bressanone, agosto 2007
2. Identità del socio ARIAC
3.  Ipotesi di possibili percorsi di ricerca o ricerca-azione
4.  Organizzazione della zona
La discussione è stata produttiva e si è conclusa con una proposta di lavoro concreto da portare a termine prima del prossimo incontro previsto per il 12 gennaio 2008.

Potrete leggere il verbale dell’incontro QUI
Invitiamo chiunque navighi in queste pagine a lasciare un proprio commento.
Grazie.
Carmelo



Un incontro in tre passi by carmi50
29 ottobre, 2007, 12:08 am
Filed under: ARIAC Piemonte_Liguria

 In Piemonte si sono verificati due incontri molto ravvicinati ed importanti.
Daniela P. per un incontro all’IC Manzoni organizzato da TIRALARETE, rete di scuole per il Cooperative learning di Torino. Interssante il suo intervento, anche se particolarmente importante per chi ha nella scuola molti ragazzi stranieri. Senza dubbio di grande utilità per tutti, poichè mettersi nell’ottica del più debole, di qualunque tipo si, aiuta la didattica, l’integrazione, la comprensione dei significati.

In quella occasione mi è caduto l’occhio su un libro, credo portato dalla stessa Daniela “L’apprendimento cooperativo: l’approccio strutturale” di S. Kagan.
L’approccio sadico-formativo che ormai mi pervade, mi ha portato alla lettura di questo libro nel fine settimana… ed ho pensato alle colleghe di Bra ed ai loro inconvenienti con i genitori.
Kagan introduce tutto il discorso ponendosi le domande che ha spesso ricevuto da altri insegnanti e risponde per filo e

risata

per segno. Se le care colleghe di Bra avessero avuto l’opportunità di leggere le prime pagine di questo libro rima della loro assemblea con i genitori, tutto sarebbe stato diverso e, vi confesso, mi sarebbe piaciuto esserci. E magari… poterci ridere un po’ su.
Carmelo